Serata di folklore serbo

Giovedì 9 luglio 2009
alle 21.00

SERATA DI FOLKLORE SERBO

Con canti e balli si esibiranno i gruppi delle associazioni culturali serbe:

  • Asssociazione artistico culturale KOLO di Capodistria e
  • Associazione Culturale Serba "Pontes - Mostovi" di Trieste.

Asssociazione artistico culturale KOLO di Capodistria

L’Asssociazione artistico culturale KOLO di Capodistria, costituita nel novembre 2007, si dedica alla salvaguardia, allo sviluppo e alla promozione della cultura e delle tradizioni popolari serbe e degli altri popoli balcanici, minoranze etniche in Slovenia.

L'attività si orienta soprattutto ai contenuti artistici, formativi e culturali delle danze e dei canti popolari. L'Associazione si compone di quattro sezioni: la più numerosa è la sezione folkloristica, cui seguono quella teatrale, il coro e l'orchestra.

Sin dall'inizio le prove si svolgono presso la sede della Comunità locale di Bertocchi. Nonostante l'Associazione sia attiva da poco tempo, vanta già delle esibizioni che hanno riscosso lusinghieri consensi e riconoscimenti sia in Slovenia che all'estero: l'anno scorso hanno partecipato al festival internazionale del folklore in Bulgaria e quest'anno a Praga, nella Repubblica Ceca, e al meeting dei gruppi folkloristici in Serbia.

La sezione folkloristica comprende il gruppo dei bambini, quello dei giovani e dei veterani. L'attività si svolge sotto la direzione professionale e artistica della presidente dell'Associazione Vesna Bajić Stojilković, laureata in etnomusicologia.

Associazione Culturale Serba "Pontes - Mostovi" di Trieste

L'associazione è stata fondata l'8. Maggio del 2008 a Trieste con le finalità principali della salvaguardia, dello sviluppo e promozione della cultura e della tradizione culturale dei propri associati e degli appartenenti alla comunità etnica serba in Italia, con particolare riferimento al vasto campo della tradizione popolare.

L'associazione vuole promuovere lo scambio culturale, presentando la propria cultura d'origine ed approfondendo sempre di più quella radicata nel nuovo ambiente della comunità ospitante. In questo modo, attraverso questi Ponti culturali (ponti in latino Pontes, in serbo Mostovi) si vuole promuovere la mutua conoscenza delle due realtà a beneficio della migliore integrazione culturale, comprensione umana e vita civile e partecipata.

Due principali attività dell'Associazione sono la Sezione Folcloristica, che cura la danza popolare Serba e, in secondo luogo, l'organizzazione delle manifestazioni culturali con degli ospiti, a Trieste e in Italia, artisti serbi di primaria qualità nel proprio lavoro.